Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Da Michael a Justin: 10 video e coreografie maschili indimenticabili

Ecco 10 video di coreografie spettacolari, fatte da cantanti uomini nel corso dei decenni. Da Michael Jackson a Chris Brown.

10 artisti, 10 cantanti, e 10 ballerini! Ecco alcuni dei video coreografici al maschile più spettacolari di sempre.

Sembrano lontani i tempi in cui i video musicali rappresentavano un vero e proprio cult nella cultura della black music; agli artisti venivano messi a disposizioni grossi budget, talvolta per girare dei veri e propri cortometraggi caratterizzati da coreografie che hanno fatto la storia, dando vita a quella che è la figura dell’Entertainer… dell’artista a 360°.

Dopo il tributo alle donne curato da Junkie, ecco l’analogo percorso tutto al maschile… immagini iconiche provenienti soprattutto dagli anni ’90, la cui influenza persiste ancora oggi.

Non potevamo che iniziare con il più grande entertainer di tutti i tempi, colui che ha fatto dei video musicali e delle relative coreografie una vera e propria arte fin dai tempi di ‘Thriller’, praticamente il padrino di questa categoria:

1 Michael Jackson – Remember The Time  (1992)

Nel ’92, Michael decise di aggiungere al suo già ricco catalogo, una nuova clip musicale che passerà alla storia, e di certo non l’ultima della sua carriera.

Per il video del singolo prodotto da Teddy Riley, “Remember The Time” viene scelta una location suggestiva come l’abitazione di un faraone, interpretato per l’occasione da Eddie Murphy!

Quest’ultimo, affiancato dalla sua regina (la modella Iman) è alla ricerca di intrattenimento così, in seguito al fallimento di due esibizionisti, ecco arrivare un uomo incappucciato che riesce fin da subito a sbalordire tutti i presenti in sala dopo essersi fatto divorare da un vortice di sabbia, dal quale uscirà fuori proprio lui… Michael e il suo storico costume dorato.

Da qui parte la musica e il ri-corteggiamento verso la bella regina facendole ricordare il loro vecchio amore come recitano le prime frasi: “Do You Remember, When We Fell In Love...”

Ovviamente non resta impassibile il faraone che ordina subito alle guardie di catturarlo, ma Michael riesce a seminarli tra un balletto e l’altro fino alla coreografia curata da Fatima Robinson… a dir poco fantastica, ispirata ovviamente alle movenze dell’antico Egitto.

E’ senza dubbio uno dei migliori video musicali di sempre, uno dei più affascinanti:

Quale miglior inizio!

Non a caso, precedentemente ho nominato Teddy Riley in quanto ideatore del New Jack Swing, un (sotto)genere che ha contribuito alla realizzazione di video coreografici, per le sue sonorità estremamente ballabili derivanti in parte dal mondo hip-hop… preambolo fondamentale per presentare i prossimi due video musicali: uno più vicino all’R&B, l’altro al rap ma entrambi caratterizzati praticamente dalle stesse movenze.

2 Bobby Brown – Every Little Step (1989)

Fine anni ’80/inizi anni 90. La coreografia a tre sullo sfondo bianco è un classico di questo periodo, tantissimi sono i video che mostrano queste caratteristiche, ma il primo e più importante è sicuramente quello per “Every Little Step“, quarto singolo estratto dall’album del 1988 “Don’t Be Cruel” di Bobby Brown.

Discutibile come persona, Bobby Brown è stato uno dei pionieri dell’entertainer, non a caso si presentava al mondo come ‘King of Stage‘… tra l’altro, la coreografia in questione è stata curata da lui stesso, nominata anche agli Mtv Video Music Awards, premio poi perso contro “Straight Up” di Paula Abdul.

Piccola curiosità, il video è stato anche parodiato dal comico Jimmy Fallon… ovviamente:

…E non poteva mancare in questo percorso…

3 MC Hammer – U Can’t Touch This (1990)

Un anno dopo “Every Little Step“, il rapper statunitense MC Hammer pubblica uno dei video più virali di sempre… si tratta ovviamente di “U Can’t Touch This“!

Impossibile restare impassibili (scusate il gioco di parole) all’ascolto di questo brano che campiona ‘Super Freak’ di Rick James, ma la genialata è stata proprio il video musicale con le movenze ‘bizzare’ del rapper che hanno conquistato proprio tutti, con un impatto commerciale devastante!

Infinita la lista dei film che hanno ripreso la canzone e questo balletto, e non solo… videogiochi, spettacoli, serie tv e addirittura cartoni animati… ricordiamo simpaticamente le performances di Bart Simpson e Peter Griffin… insomma questa coreografia (curata dallo stesso MC Hammer e Ho Frat Hooo!) ha fatto letteralmente la storia:

4 Ginuwine – Pony (1996)

Il brano e il relativo video musicale risale al 1996, ma non è mai stato così attuale e non solo per l’imminente sequel del film “Magic Mike” che la usa come soundtrack principale. Anche Rihanna è andata a rispolverare questo brano in occasione della sua canzone “Jump” contenuta in Unapologetic… parliamo ovviamente di “Pony“, il singolo di debutto di Ginuwine, prodotto da Timbaland.

Si presentava in questo modo uno dei migliori interpreti R&B degli anni 90, dalle buone qualità da ballerino, sfoggiate tutte in questo video diretto da Michael Lucero, e che ha ispirato a sua volta tantissime coreografie:

Continuiamo con gli artisti dell’Era Contemporanea, con colui che è stato etichettato come Mr. Entertainment…

5 Usher – U Remind Me (2001)

Un ragazzino cresciuto con i miti James Brown, Michael Jackson e appunto Bobby Brown, non poteva che diventare il miglior entertainer dell’era moderna, ma il tutto lo deve soprattutto al suo innato talento.

Con una carriera piena di hit e di video coreografici qui la scelta diventa dura…ogni Era discografica di Usher è caratterizzata da almeno un video coreografico, possiamo citare la ‘battaglia’ tra crew nel video di “My Way“, la coreografia con le sedie di “U Make Me Wanna”, “U Turn”, “Caught Up”, “Love In This Club“, ovviamente “Yeah!“, “Dj Got Us Fallin In love” fino all’ultima fantastica coreo proposta nel video di “Good Kisser” o “She Came to Give it To U”…

ma in questa occasione ho scelto il video di “U Remind Me” per le immagini iconiche che in qualche modo mi fanno tornare bambino… è stato infatti uno dei video che mi hanno avvicinato maggiormente all’R&B.

Diretto da Dave Meyers, nel video Ush insegue, seduce e abbandona una serie di ragazze fino alla famosa parte ballata in controluce. Nel finale Usher incontrerà in un club quella che all’epoca era la sua fidanzata, Chilli delle TLC.

Uno dei tasselli che ti permettono di diventare leggenda!

6 Justin Timberlake – Let Me Talk To You/My Love ft. T.I (2006)

Oltre ad essere un ottimo cantante e attore, Justin Timberlake è anche un bravissimo ballerino… ma questo non lo scopriamo di certo oggi!

Con l’insidia di “Rock Your Body”, ho scelto come video coreografico quello di “My Love“, contenente l’interlude “Let Me Talk To You” con Timbaland.

Nella prima parte Justin balla con una ragazza in una stanza illuminata ad intermittenza da numerosi neon. Dal nero al bianco nella parte principale di My Love, dove ritroviamo questa volta un folto numero di ballerini che eseguono una energica coreografia in sincronia curata da Blake Anthony e Marty Kudelka

7 Chris Brown (ft. T-Pain) – Kiss Kiss (2007)

Tra gli artisti R&B della ‘nuova’ generazione, il più abile nel ballo è senza dubbio Chris Brown, soprattutto come freestyler.

Si presentava al mondo proprio come un entertainer con il singolo “Run It!” accolto con favore dalla critica, tanto da essere subito accostato a mostri sacri come Michael Jackson e Usher…

è il principino di questo genere, destinato a rimanere tale per la sua condotta non idilliaca ma siamo qui ad esaltare il suo immenso talento. Tra i tantissimi video coreografici abbiamo scelto quello per il singolo “Kiss Kiss” ft. T-Pain in quanto risulta essere anche il più simpatico!

Girato (e diretto dallo stesso Chris in compagnia di Erik White) interamente al Florida International University’s campus di Miami, Breezy si diverte ad interpretare i due stereotipi contrapposti tipici dei college americani, ovvero il nerd e il cosidetto jock (atleta), entrambi intenti a corteggiare una bella ragazza tra notevoli passi di danza e sketch… il finale non sarà scontato!

8 Ne-Yo – One In A Million (2010)

Risponde presente in questo post lista anche Ne-Yo… ovviamente!

Parliamo del video diretto da Wayne Isham per il singolo estratto dall’album ‘Libra Scale’, ovvero “One In A Million”,  che ha riscontrato un ottimo successo anche qui in Italia.

Questo visual è in qualche modo ‘figlio’ di “The Way You Make Me Feel” di Michael e consecutivamente di “U Remind Me” di Ush che abbiamo appena rivisto: Ne-Yo cerca di conquistare una ragazza per strada, mostrando alcuni passi e infine una vera e propria coreografia con tanto di ballerine. Saranno proprio queste a far arrabbiare la ragazza, ormai innamorata del gentleman dell’R&B che saprà però come riconquistarla…

9 R.Kelly – Step in The Name of Love (2003)

Il buon Kellz non è assolutamente un ballerino, ma si ritaglia una spazio in questa lista con il video di “Step In The Name Of Love“, singolo estratto dal bellissimo ‘Chocolate Factory’ del 2003.

Come vuole anche il brano, R.Kelly nel video (diretto da Little X) ci propone uno stile di danza ‘urban’ che ha avuto origine proprio a Chicago, sua città natale, ovvero lo steppin’. Questa danza si sposa perfettamente con lo stile della canzone, celebrato poi a 360° nell’album successivo “Happy People”!

…Chiudiamo questo nostro viaggio in maniera spensierata, con qualcosa di completamente diverso rispetto a tutto ciò che abbiamo visto e sentito fino ad ora. Forse meno ‘serioso’ ma che ci permette comunque di dare uno sguardo alle varie sfumature offerte dalla black music…

10 Soulja Boy Tell’em – Crank That (Soulja Boy) 2007

Soulja Boy deve la sua notorietà a questo video… tutti, ma proprio tutti hanno almeno una volta accennato la coreografia/balletto di “Crank That“… addirittura personaggi illustri come Beyoncé!

Se lo scopo era quello di diventare virale…beh ci sono riusciti senza ombra di dubbio:

Con quest’ultimo video abbiamo visto un po’ di tutto… almeno per questa prima parte dei ‘video musicali e coreografie maschili: i vari stili dell’R&B/Hip-Hop anni ’90 fino ai tempi e artisti più vicini a noi… e non finirà sicuramente qui!

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!