Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

#StopBullying: 15 cantanti vittime di bullismo si raccontano

Nomi insospettabili, ecco 15 cantanti che da piccoli hanno subito bullismo da parte degli altri, ma che oggi troneggiano agli apici delle classifiche.

0

Il bullismo, purtroppo, è una delle piaghe peggiori della società odierna.

Cantanti e Bullismo

Che sia esso verbale, fisico o cyberbullismo, il numero delle persone vittime dei bulli è in continuo aumento.

Denunciare e chiedere aiuto non è facile, e lo sanno bene anche i cantanti qui sotto, che in prima persona hanno subito atti etichettabili come bullismo.

Ecco le testimonianze di 15 grandi star che hanno avuto problemi in passato con il bullismo, e che oggi dominano le charts mondiali.

1 DEMI LOVATO

L’ex stellina Disney non ha avuto una vita facile. Più volte ha raccontato che al college era stata indetta addirittura una petizione per ucciderla, con moltissime persone che firmarono a favore.

Mi ricordo tantissime cose sgradevoli, che fanno venire il mal di stomaco. C’era anche il “muro di odio per Demi” in un bagno, pieno di brutte cose scritte. Affrontai tutto la cosa e finii per diventare una persona più forte. Ancora oggi mi prendo molto tempo per fidarmi delle persone, specialmente delle donne. Sono sempre vigile perché so di cosa sono capaci.

2 ED SHEERAN

ED SHEERAN

Il cantautore britannico spesso da piccolo veniva preso in giro per il suo aspetto fisico. Sebbene tutte quelle cattiverie lo facessero soffrire, oggi Ed si è preso la sua grande rivincita, diventando con merito una superstar mondiale:

Penso che tutti facciano un po’ di bullismo alle superiori. Io ero un bambino molto strano, con occhiali grandi, problemi di udito, balbuzie e capelli rossi… ma oggi sono un musicista di successo e non ho niente di cui lamentarmi. Sono andato avanti e sono sbocciato.

3 IGGY AZALEA

All’apparenta Iggy Azalea sembra una donna forte e sicura di sé, ma dietro questa corazza che si è saputa costruire si nasconde una ragazza fragile che in passato moltissime volte ha dovuto far fronte alla cattiveria gratuita dei coetanei:

Una volta che venni presa in giro perché non avevo ancora iniziato a depilarmi le gambe. Ero in prima media e non avevo mai nemmeno pensato ad una cosa del genere. Mi avrebbero chiamata scimmia ogni giorno, così presi il rasoio di mia mamma e mi depilai pensando che avrebbero smesso, ma non fu così. C’era sempre qualcos’altro. Il mio cappello, il mio neo, il mio peso. Tutte queste cose ora sembrano così stupide ma io non avevo mai fatto niente di simile.

4 JADE THIRWALL

Anche la Little Mix Jade Thirwall, oggi conosciuta per il suo carattere gioioso e la sua contagiosa simpatia, ha raccontato la sua triste esperienza con i bulli, pesante a tal punto da portarla all’anoressia durante i primi anni di liceo:

Ha sofferto di anoressia all’età di 13 anni a causa del bullismo e del razzismo al liceo. Il mio periodo mestruale si era fermato e le cose stavano andando fuori controllo, ma pensavo non mi importasse quello che mi stava succedendo. Mi sentivo così depressa all’epoca che tutto quello che volevo fare era sparire. È qualcosa di autodistruttivo che ti rende incredibilmente testardo e quindi quando qualcuno cerca di dirti qualcosa ti metti in testa che sono contro di te e non li ascolti.

Fortunatamente la sua storia avuto il più lieto dei finali. Jade ha sconfitto la malattia, ha rimesso insieme i pezzi della sua vita ed è ripartita dalla musica.

5 BEYONCE’

BEYONCE’

Ebbene sì, anche Beyoncé, una delle donne più ricche e potenti dello showbiz, da piccolina ha affrontato prese in giro per il suo aspetto fisico, nello specifico a causa delle orecchie:

Mi chiamavano Dumbo a scuola perché avevo le orecchie grandi. Alcuni bambini dicevano che le mie orecchie erano più grandi della loro testa.

 

6 LIAM PAYNE

Liam Payne fin dai tempi di X-Factor si è mostrato come il più timido e sensibile degli One Direction, ma solo dopo alcune interviste davvero intime e personali si è capito il reale motivo. Da bambino/ragazzo era perennemente nel mirino dei bulli e nonostante provò varie volte a denunciare la cosa nulla sembrava cambiare in positivo, finché un giorno ha deciso di dare sfogo al suo malessere con uno sport:

 A scuola ho subito bullismo da parte degli studenti più grandi di me. A quel tempo lo dissi ai miei genitori e agli insegnant, ma nulla è cambiato e così ho dovuto trovare un modo per trasformarmi. Sono andato in palestra e ho iniziato a fare boxe. Mi ha dato fiducia per capire che avevo bisogno di reagire e che se avessi voluto avrei potuto affrontare chiunque. Sono anche diventato amico di un ragazzo più grande. Mi veniva a prendere a scuola e fingeva di essere mio fratello. Non appena lo hanno visto, il bullismo è finito.

7 LORDE

Le cose per Lorde sono andate diversamente, perché la ragazza a conosciuto il cyberbullismo solo una volta diventata famosa. In un’intervista di qualche tempo fa spiegò di aver passato mesi e mesi a ricevere insulti, minacce di morte e altre cattiverie da parte di chi non la voleva in cima alla classifica, dove con Royals rimase molto tempo:

Ricordo quei giovani online, mi ha colpito chi se la prendeva perché avevo superato i loro idoli e allora giù con gli insulti: “Fanc*lo lei. Ha gli occhi da pazza.” Ricordo di aver pensato: ‘Wow, come sono arrivata fin qui senza sapere che i miei occhi sono da pazza?” Erano cose così strane. Il successo si era fatto avanti e contemporaneamente mi stava facendo del male. Da quel momento ho preso consapevolezza del mio aspetto e del mio corpo in un modo che non avevo mai fatto prima

8 MEL C

L’ex Spice, come Lorde, ha conosciuto il bullismo nel suo periodo d’oro, durante il periodo con le Spice Girls. Senza fare nomi, pur lasciando intendere si trattasse di persone appartenenti al settore musicale, raccontò:

Version Of Me affronta il tema delle vittime del bullismo, di come essere in quel tipo di situazione da giovane mi abbia cambiato e modellato. Essere oggetto di bullismo può davvero danneggiare le persone e, anche quando sei più forte e lo hai superato, di fondo rimane sempre qualcosa….E’ una situazione di cui abbiamo parlato (si riferisce ai carnefici ndr). Loro sono consapevoli di quello che hanno fatto e si sono anche scusati. Ora sono più grande ed ho maggiore fiducia in me stessa ma quando ero giovane ho lasciato che le persone mi trattassero di m***a. Quel che è fatto è fatto, però avrei preferito essere più forte. Quando eravamo ragazzine eravamo molto dure l’una con l’altra, c’era grande determinazione nel provare ad avere successo e se qualcuno rallentava veniva subito riportata in riga. Era una situazione molto stressante

9 MILEY CYRUS

MILEY CYRUS

Quando avevo dieci anni ero sola, scoraggiata e molto triste. Una volte delle ragazze mi hanno chiusa nell’armadio e io ho continuato a bussare, così a lungo che mi sono fatta male ai polsi. Nessuno è venuto, sono rimasta intrappolata per circa un’ora, aspettando che qualcuno mi aiutasse e pensando a quanto fosse brutta la mia vita. Un giorno, durante la pausa, tre ragazze si misero attorno a me. Tenevo stretto il mio sandwich al formaggio come se fosse la mano di un amico. Fondamentalmente quello era il mio unico amico di allora. Mi prendevano in giro e mi chiedevano di alzarmi. Non sapevo cosa fare, alla fine non ce l’ho fatta più. Non sono una persona che si arrende in questo modo. Cosa potrebbero farmi? C’erano molte persone in giro. Ero più bassa di loro, ma mi alzai e dissi, “Qual è il tuo problema? Ho fatto qualcosa di sbagliato?”

 

10 NICKI MINAJ

Anche la giunonica Nicki Minaj, oggi sfacciata femcee, non ha avuto un’adolescenza facile:

Ho subito un sacco di bullismo. Le altre ragazze hanno reso la mia vita un inferno. Io e la mia famiglia siamo venuti da un altro paese in America. Mio fratello e io avevamo un accento diverso. È stato molto difficile, quindi ho sempre messo un muro. Era un meccanismo di autodifesa, perché stavo quasi aspettando che le persone mi attaccassero.

11 NORMANI

L’ex Fifth Harmony ha dovuto vedersela con cyberbulli che non avevano niente di meglio da fare che insultarla per il colore della sua pelle:

“Sono stato terribilmente vittima del bullismo nei social network, con parole e immagini. La gente mi chiamava con la parola che inizia per “N”. Era davvero brutto. Ogni volta che mi collegavo, era “Oh, ti odiamo così tanto, sei totalmente priva di talento!”. Mi sentivo solo, disperato, senza aiuto.

12 RIHANNA

RIHANNA

La “colpa” di Rihanna era opposta a quella di Normani. Secondo i suoi coetanei, infatti, la sua pelle era troppo chiara per essere una barbadiana:

A scuola i miei compagni mi dicevano che ero diversa dagli altri. Alle Barbados ero attaccata perché considerata “troppo bianca”. Ora per fortuna sono in un mondo molto più grande, pieno di sfumature.

 

13 SAM SMITH

L’artista, vincitore di innumerevoli riconoscimenti tra cui il premio Oscar grazie alla colonna sonora di 007, oggi vive liberamente e con orgoglio la sua omosessualità, ma quand’era più giovane le cose andavano diversamente:

Mi ricordo una volta che un gruppo di bambini della scuola rivale continuava a urlare insulti mentre camminavo dalla casa alla stazione ferroviaria. Ricordo di aver camminato fino alla stazione sentendomi urlare “frocio” tutto il tempo. Era la cosa più mortificante, ma non tanto per me. Sapevo che quelle persone erano stupide.

14 SELENA GOMEZ

Per Selena Gomez il periodo più difficile in tal senso è stato quello vissuto mentre girava I Maghi di Waverly per Disney Channel:

So cosa vuol dire essere vittima del bullismo. Ho frequentato il liceo più grande del mondo, il Disney Channel. Mia madre ha dovuto affrontare i bulli più volte in passato. Crescendo mi ha raccontato le storie di quanto è accaduto. Ancora oggi almeno una volta a settimana cancello l’app di Instagram. Ti concentri sui commenti negativi, è come se volessero far del male alla tua anima. Immagina tutte le insicurezze che già senti su di te e poi avere qualcuno che scrive un paragrafo sottolineando ogni minima cosa, anche se è solo un commento dal punto di vista fisico

15 TAYLOR SWIFT

La fortunata popstar ha passato un periodo difficile a seguito della faida con Kim Kardashian e Kanye West, quando la maggior parte della gente si schierò a suo sfavore:

Alcuni anni fa qualcuno mi ha chiamata “serpe” su un social media e questo ha preso piede. Poi sempre più persone mi hanno trovato altri nomi su internet. E ho passato brutti momenti a causa di ciò. Sono arrivata a dubitare di proseguire la mia carriera. Ma se qualcuno usa insulti per intimidirti su internet, anche se ci sono molte persone, questo non deve abbatterti. Può rafforzarti. Non dovresti preoccuparti così tanto se ti senti frainteso da molte persone che non ti conoscono, a patto che tu ti senta compreso dalle persone che conosci, che ti sostengono e che ti vedono come un essere umano.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.