Adele protagonista di Titanic per il suo compleanno. Piovono critiche

0 1.692

Adele diventa Kate Winslet per una notte. Ecco come la popstar ha voluto festeggiare il suo trentesimo compleanno

Lo scorso 5 maggio Adele ha compiuto 30 anni….e quale miglior festeggiamento che trasformarsi per una notte in Rose DeWitt Bukater / Kate Winslet, protagonista del suo film preferito, Titanic?

La regina delle classifiche ha voluto celebrare il traguardo con una party a tema dedicato appunto alla celebre pellicola diretta del 1997 diretta da James Cameron. Molti invitati celebri, da Mark Ronson ad Aaron Paul. Mancava purtroppo Leonardo DiCaprio, il grande “amore” di Adele, che non perde mai occasione di elogiare ed incensare.

La cosa non è piaciuta ai più “bacchettoni”, che hanno trovato di cattivo gusto la scelta di creare una festa prendendo spunto da un film basato su una delle più grandi tragedie della storia moderna. Mancare di rispetto a qualcuno non era certamente la volontà di Adele, la quale ha voluto immedesimarsi per una notte nella storia d’amore tra Rose e Jack, vestendo abiti e acconciature dell’epoca, al di là del disastro che ha coinvolto il transatlantico.

Una leggerezza in effetti non da poco, dunque comprensibile il fastidio di molti, che non hanno mancato di criticarla:

Wow adele really had a titanic themed party…with life jackets and everything…how is that not weird

— Henny Hval (@kaylajea) 7 maggio 2018

Can we please talk about how Adele celebrated her 30th birthday with a titanic themed party and people were wearing 1920s life vests over their ball gowns..

— Amanda Rae (@manndaraee) 7 maggio 2018

#adele Very poor tasted party for your 30th! Did your parents not teach you that 1,500 men,women & children died on the Titanic? Who finds that fun? No respect for you at all!

— Annie Dwyer (@angelannie84) 7 maggio 2018

People are sick for praising @Adele on her Titanic party, dancing with fucking life vests. PEOPLE DIED AND IT WAS A TRAGEDY.

— mathilda (@BOY_PwoperFish) 7 maggio 2018


Secondo voi la sua nota passione per il film basta a scusare il passo falso o vista la gravità della cosa sono necessarie delle scuse vere e proprie?

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.