Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Brandy – Human (Recensione CD)

0 191

Brandy è senza dubbio una delle voci più coinvolgenti ed uniche del panorama musicale internazionale! Brandy è nel musicbiz da moltissimi anni, fu addidata ad inizi carriera come “ragazza” prodigio, e niente meno che Whitney Houston la prese sotto la sua ala e le insegnò tantissimi trucchi del canto!

A soli 15 anni il suo singolo di debutto “I Wanna Be Down” arrivò a piazzarsi alla 6 della Hot100, ed alla 1 della R&B Chart! Una ragazza dolcissima, bella, e già allora strabordante di talento!

Il suo ultimo disco risale al 2004, si chiamava “Afrodisiac” ed a livello di vendite fu un mezzo fiasco, forse perchè proprio in quel disco la Norwood decise di cambiare main producer, preferendo il nuovo Timbaland allo storico Darkchild (che forgiò il sound di Brandy dagli inizi)! Tuttavia posso solo avere un buon ricordo di qualsiasi album che questa artista ha fatto uscire nella sua carriera! Alcuni pezzi sicuramente erano più mainstream, ed altri più sofisticati e meno da “mercato”, ma ogni singolo pezzo di ogni singolo CD mi piace!

Più volte ho pensato che B-Rocka fosse quel genere d’artista più da “Album Solido” senza (filler songs), piuttosto che la cacciatrice di Hits! Un po’ come un’altra grande della musica R&B, la HipHop Soul Queen Mary J Blige.. che esce con degli album più che solidi che vendono anche senza dei veri tormentoni!

Il nuovo disco non delude le mie aspettative, si tratta di “Human” che mi conquistò già con il primo singolo intitolato “Right Here (Departed)”, leakkato questa fine estate 2008! B-Rocka torna a lavorare con il producer storico che ne ha fatto grande il nome.. Rodney “Darkchild” Jerkins.. uno, se non il mio producer preferito!

Il disco è studiato molto bene, ogni singolo pezzo fa parte di un puzzle, un bellissimo fiore, dove ogni pezzo pare essere un petalo, dunque essenziale per creare l’effetto “completo”! Un disco che richiede alcuni ascolti per capirne le diverse sfumature, ed un disco “umano” ed assolutamente toccante sia nelle liriche che nelle sonorità!

B-Rocka ha dichiarato che si tratta del suo album più personale, dopo un periodo difficile per lei, infatti tempo fa, la diva ha avuto una crisi esistenziale perchè con il suo SUV fu coinvolta in un incidente stradale, che causò la morte di una donna. Forse è anche per questo motivo che si sono dovuti attendere ben 4 anni per sentirla di nuovo cantare!

Il disco apre con una intro parlata, Brandy spiega il suo “senso” di essere Umano, essere se stessi ad ogni costo, senza averne paura! “The Definition” è la traccia numero due, si tratta di una up-mid tempo podotta da Darkchild, le sonorità sono pestate ed elettroniche, è forse la canzone più “veloce” contenuta in questo disco… ha un bel sound, ma sicuramente tocca meno il cuore di altri pezzi! L’utilizzo di beat elettronici con una voce come la sua, questo in tutto il disco, sono qualcosa di piacevolissimo!

“Warm It Up (With Love)” è una midtempo, di quelle belle da ascoltare la mattina, in auto, con il sole della primavera che ti bacia il viso, canticchiandola lasciando via ogni pensiero cattivo! In posizione numero 4 troviamo una vera hit secondo il mio gusto musicale, si tratta del primo singolo tratto da Human, “Right Here (Departed)”, il pezzo è un connubio tra un beat pestato anche se lento sul mid, e la voce soffice e gustosa di Brandy, che trasmette veramente tantissimo all’anima! Il pezzo è stato accompagnato da un video assolutamente low cost, ma assolutamente espressivo ed in perfetto tema alla canzone! Un singolo, questo, che benchè sia stato rilasciato in Settembre, ancora adesso pare non essere morto nella classifica americana… forse iniziò troppo tardi la promozione! Uno dei pezzi secondo me più belli di R&B-Pop del 2008!

“Piano Man” è un’altra up-mid che pare prodotta da Timbaland, ma in realtà vengo a scoprire che si tratta di una Darkchild production! In questo pezzo sembra che Bran Bran stia conversando con un pianista, ed insieme lanciano delle melodie, una canzone! Quando la ascoltai la prima volta, mi ricordo che avevo arricciato il naso.. sentendo un beat piuttosto violento e dal sapore riciclato.. ma con gli ascolti è entrata nelle mie vene… potrebbe essere il pezzo più Uptempo scelto come singolo.. una vera perla, ma che si apprezza con diversi ascolti! Le liriche sono diverse dalle solite canzoni d’amore!

“Long Distance” è una piano ballad classica, oramai per me assolutamente classica, viene introdotta da una intro triste dove Brandy parla al suo ragazzo che si trova tanto lontano da lei.. l’amore a distantza è assolutamente uno dei tipi di amore più duri e devastanti, sia esso per un ragazzo od una ragazza, ma anche per un parente! Il pezzo è stato scelto come secondo singolo, ed anche qua, per apprezzarne la poderosa potenza bisogna ascoltarla un po…! Per me una scelta ottima, visto anche il periodo molto freddo che si avvicina, e le feste! La canzone parla di amore.. di amore lontano… nella tonalità di voce utilizzata da Brandy si trovano precise precise tutte le sfumature della sofferenza, dello sconforto, ma che si traducono in un finale pieno, di rabbia, e di voglia di avvicinarsi al proprio amore.. scavalcare tutti i muri fisici…, i vincoli… finisce con una vera esplosione di amore…! Vi consiglio solo di sentire questo pezzo, al buio, con il vostro stereo a tutto volume.. potrete capire quello che si prova, il tutto semplicemente con la voce di questa ragazza!

“Camouflage”, anche qui ho fatto lo skip al primo ascolto, il inizia con delle sonorità a dir poco scontate e troppo pop per il mio gusto musicale! Il primo ascolto però, con B-Rocka inganna più che mai! La midtempo molto pop friendly, si rivela una canzone che parla di cambiare, per amore.. le liriche del pezzo sono tanto semplici quanto stupende per come vengono interpretate da lei! “Camouflage” sarebbe un buon singolo per il pop crowd americano… il pezzo è un vero grover! Anche qua il finale è tremendo, alla voce di Brandy si uniscono delle voci gospel da brivido, e nel finale si lancia “a capella” lasciandoti li imbambolato all’ascolto!

“Torn Down” è prodotta dai Midi Mafia, si accompagna di una chittarra acustica, si tratta di un pezzo naturale, molto blando, non “epico” quando “Long Distance” e “Fall” ma molto molto apprezzabile!

“Human”, la title track del CD è l’unica “album filler” per quanto concerne la produzione, è una canzone tranquilla tranquilla, un po’ banalotta… ma anche qua c’è il trucchetto, dopo un po’ di ascolti non se ne può fare a meno… le liriche sono spettacolari, e parlano delle nostre debolezze, e di come anche una “superstar” come lei, possa sentirsi in pieno sconforto, ed in errore! Il pezzo proprio per una produzione molto poco invasiva, esalta le qualità di B-Rocka! Tuttavia penso sia troppo debole per il mainstream e per essere scelto come singolo!

“Shattered Heart” è la traccia numero 11 del disco, il beat è misterioso, particolare, con sonorità esotiche… un pezzo che da delle sensazioni strane! A tratti richiama l’asia! Ci si può perdere, ad ogni ascolto ha qualcosa di diverso… si tratta di una canzone d’amore anche questa, di sofferenza, ma non si ha questa impressione quando la si ascolta! Non adatta come singolo ma di certo un bel contributo a fare di quest’album quello che è!

“True” e qui i lacrimoni scivolano via dalla guancia! Questo pezzo lo collego tantissimo ad altri pezzi fatti da Brandy nei dischi precedenti, come “Wow” e “Tomorrow” due pezzi al quale sono legatissimo! Si tratta di un’altra ballata al piano, il controllo vocale, ed il sentimento spropositato esplodono completamente in questo pezzo! Lo vedrei bene come singolo finale, (4° o 5° singolo), davvero dolcissima! So per certo che nel passato queste song non le ha mai scelte come singoli.. io la trovo meravigliosa.. ma sono anche un soggetto parecchio romantico quando si tratta di musica!

“A Capella (Something Is Missin)”, come non innamorarsi di questo pezzo che parte un po’ alla “neri per caso”? Brandy fa un buonissimo lavoro di vocals e back-vocals in questo pezzo! Di certo ha voce meno potente e cattiva rispetto a grandi artiste del mondo d’oggi come Beyonce, Christina Aguilera e Leona Lewis.. ma a livello tecnico e di controllo vocale è sicuramente una delle leader, secondo me potrebbe anche essere la migliore oggi come oggi! Gioca in questo pezzo con il suo strumento vocale con un facilità da fare accapponare la pelle! Incredibile!

“1st & Love” è un pezzo tutto bello R&B, mi piace nelle sonorità inedite, particolari! Il pezzo è anche questo un vero groover! Anche qua si lancia l’abbinamento tra sonorità futuristiche,  e ricercate, e la fusione con una voce squisita e controllata!

“Fall”, scritta da Natasha Bedingfield, una vera perla, e per me deve essere assolutamente un singolo! Potente come non mai, ritornello che entra in testa facilmente, ed una deflagrazione di vocalità splendida, che si conficca nel cuore dell’ascoltatore! Anche qua B-Rocka si rimette in cattedra come nel 1994, ribadendo una grande superiorità nella tecnica vocale e nel controllo.. a qualcosa le lezioni di Whitney sono di certo servite! Io adoro “Fall” ed è per me uno dei pezzi più belli del disco.

“Gonna Find My Love” – bonus – Il pezzo parte con una chitarra elettrica, si tratta di un pezzo i-tunes bonus solo per chi acquista il disco in rete! Non posso dire di impazzire per questa canzone.. proverò ad ascoltarla ancora un po.. ha molto feeling pop..!

Nel complesso, questo disco, che di primo acchito può dare la sensazione di “incompleto”, è invece con diversi ascolti un vero classico, un buonissimo disco, e secondo me di diritto nella top10 degli album più belli di questo 2008 in musica!

Non vi sono pezzi che fanno a pugni con il resto delle incisioni,  ogni pezzo serve a completare l’altro per creare il tutto! Il risultato è un nettare dissetante per l’anima e per l’orecchio! C’è da dire che in questo album manca in un certo senso la B-Rocka “uptempo” di “What About Us?”, o “Top Of The World”…, ma sono convinto che il motivo di questa mancanza si studiato a tavolino! In fondo le più grandi “hit” di Brandy sono ballate, o midtempo.., inoltre lei è una vocalist, con poche capacità “danzareccie”.. non avrebbe di certo potuto competere con delle Ciara di turno! Darkchild ha sicuramente preferito evidenziare i punti forti (ovvero le canzoni lente) di Brandy, piuttosto che buttarla in sonorità pesanti da club! E faccio un vero applauso per questa scelta!

Indipendentemente per l’amore che provo per questa artista, in generale, mi sono ritrovato assolutamente soddsfatto di questo acquisto, e lo consiglio a tutti i Junkies che amano la musica R&B! Si tratta di un disco di comeback veramente sensazionale, dentro di esso ci sono veramente una varietà di profumi vocali, di genuini sentimenti, una cosa assai rara nel musicbiz odierno! 

Nella classifica degli album di Brandy, questo è dietro solo al capolavoro diamond selling album “Never Say Never”! Immancabile in ogni discografia di un Junkino che si rispetti!

R&B Junk rating:

Potete inoltre leggere la biografia “Artista Del Mese” Brandy.. curata da ManuUsh cliccando qua, e cliccando qua! E cosa aspettata, iscrivetevi al nostro forum di RNBJUNK.com dove troverete anche tante notizie nella room di Brandy!

1. “Human Intro” — 0:19

2. “The Definition” (Cristyle Johnson, Rodney “Darkchild” Jerkins) — 3:43

3. “Warm It Up (with Love)” (Marvin “Tony” Hemmings, Rodney Jerkins, Jordan Omley) — 4:03

4. “Right Here (Departed)” (Evan “Kidd” Bogart, Victoria Horn, Rodney Jerkins, Erika Nuri, David “DQ” Quiñones) — 3:39

5. “Piano Man” (Marvin Hemmings, Rodney Jerkins, Jordan Omley) — 3:59

6. “Long Distance Interlude” — 0:59

7. “Long Distance” (Jeff Bhasker, Rodney Jerkins, Philip Lawrence, Bruno Mars) — 3:51

8. “Camouflage” (Rodney Jerkins, Claude Kelly) — 4:04

9. “Torn Down” (James Fauntleroy, Kevin Risto, Dapo Torimiro, Waynne Nugent) — 3:32

10. “Human” (Brandy Norwood, Toby Gad, Jenny-Bea Englishman, Lindy Robbins) — 3:53

11. “Shattered Heart” (Rodney Jerkins, Crystal Johnson, LaShawn Daniels) — 3:53

12. “True” (Nadir Khayat, Claude Kelly) — 3:47

13. “A Capella (Something’s Missing)” (Kenneth C. Coby, Tiyon “TC” Mack, Chad C. Roper, LeChe Martin) — 3:34

14. “1st & Love” (Christopher “Lonny” Breaux, Rick King, Chauncey Hollis, Jesse Woodard) — 3:20

15. “Fall” (Natasha Bedingfield, LaShawn Daniels, Brandy Norwood, Brian Seals) — 4:21[19][20]

Get real time updates directly on you device, subscribe now.