Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Notizie

Britney Spears accusata di aver “rubato” i gemiti presenti in Piece of Me

A quanto pare non sono ancora finiti i guai relativi al periodo 2007-2008 per Britney Spears.

L’artista in quel periodo ha avuto un fortissimo crollo psicologico, ma questo non le ha impedito di rilasciare uno degli album più belli e visionari della sua carriera: il meraviglioso “Blackout”, vero capolavoro dell’electro-pop.

In queste ultime ore l’artista ed il suo vecchio team hanno subito un’accusa di plagio, riferita ad una delle più grandi hit ottenute dalla Britta in quel periodo:  sto parlando di”Piece of Me”, brano che ha dato il nome anche alla sua attuale residency al Planet Hollywood di Las Vegas.Piece-of-Me-britney-spears-14915173-720-544

 

Come gran parte di voi ricorderà, il brano si apriva con dei gemiti che introducevano le lyrics della Britta, la quale si lamentava di un’eccessiva attenzione da parte dei paparazzi nei suoi confronti.

Questi gemiti erano stati posti sotto copyright da Kirk Rothurm, produttore musicale che negli anni ha lavorato con varie star della musica urban, il quale a quanto pare non ha ricevuto il denaro che gli spettava per l’utilizzo di questi campionamenti. A 8 anni dalla release del brano, Il producer ha deciso di sporgere denuncia per il torto subito.

Vedremo come si concluderà la vicenda e se essa coinvolgerà soltanto la Sony Music o anche la stessa Britney.

In attesa di scoprire come andrà a finire il tutto, che ne dite di questa vicenda?

22 commenti

Nicola Zanetti 10 Maggio 2015 at 11:39

Bah che roba…non uccideremi ma personaomente blackout e circus non mi piacciono affatto(tranne heaven on earth, e gimme more,circus,radar,womanizer e my baby,ma non ci vado pazzo)preferisco i suoi primi album(più dolci),femme fatale(anche se solo i singoli e altre 2-3)e britney jean.

Rispondi
Yoncé (RihannaNavy 2.0) 9 Maggio 2015 at 15:35

Ho terminato di scrivere la recensione di ‘Britney Jean’ ma non ho idea di come si pubblichi…. Mi potreste aiutare, per favore :

Rispondi
Felice 9 Maggio 2015 at 10:23

a parte che son passati otto anni e buongiorno a tutti sta canzone la conoscono tutti,e poi la denuncia per dei gemiti… ma la gente sta fuori.. forza britney… nn darci manco mezzo centesimo A STU FESS XD

Rispondi
like a prayer01 8 Maggio 2015 at 21:41

Io non capisco…sono passati 8 anni e se ne accorgono ora…fanno proprio ridere, poi fare tutto questo per dei gemiti mi sembra leggermente esagerato…

Rispondi
PrismaticPit 8 Maggio 2015 at 22:09

Quoto tutto

Rispondi
WalkingOnAir 8 Maggio 2015 at 21:34

Vedo che hanno una memoria di ferro, visto che se la ricordano

Rispondi
Julia Rosè 8 Maggio 2015 at 20:43

mica l’ha fatta Britney la base di Piece Of Me perciò non è colpa sua boh! ma poi dopo 8 anni si ricorda!? sembra più una trovata per farsi pubblicità

Rispondi
Jasmine Feliz 8 Maggio 2015 at 20:31

Dopo 8 anni se lo ricordano…Wow

Rispondi
Liuk 8 Maggio 2015 at 19:05

Piece of Me, querela o non querela, rimane un assoluto capolavoro e una delle migliori canzoni mai fatte da Britney.

Rispondi
Pojke 8 Maggio 2015 at 18:46

Dire esilarante è poco; dopo tutto questo tempo questo reclama dei diritti su dei gemiti (ahahah troppo divertente), proprio quando Britney è di nuovo sotto ai riflettori col nuovo singolo? Devo dire che questi accusatori di plagi, diritti non pagati ecc. si ricordano sempre molto presto di accusare i presunti responsabili.

Rispondi
Spiripatico 8 Maggio 2015 at 18:15

RIDO
Che poi denuncia dopo 8 anni, ma ci rendiamo conto?!

Rispondi
el santo 8 Maggio 2015 at 17:36

Britney? Ma per favore…
Bloodshy & Avant (i produttori), comunque, non sono nuovi ai plagi. Basti pensare a TOXIC, e l’utilizzo di una famosa canzone indiana mai accreditata.

In ogni caso i gemiti in quella canzone fanno differenza, e ha fatto bene a fare causa. Anche perché quella canzone ha fatto la storia, e ispirato l’utilizzo dei synth da video-game di Kesha, Katy e Gaga..

Rispondi
Jasmine Feliz 8 Maggio 2015 at 20:32

Ma sei serio?

Rispondi
el santo 8 Maggio 2015 at 21:45

dica pure…

Rispondi
Jasmine Feliz 8 Maggio 2015 at 22:05

In ogni caso i gemiti in quella canzone fanno differenza, e ha fatto bene a fare causa.  (…)

Rispondi
el santo 9 Maggio 2015 at 14:52

Sì… Quei “aha, ayeah” rendono la canzone molto più immediata di quanto lo sarebbe stata senza.

So che vi sembra impossibile, ma c’è del lavoro anche dietro a dei semplici gemiti, che poi tanto semplici non sono.

Chris, The Legendary Mr 8 Maggio 2015 at 17:19

mi viene da ridere, ci sono i copyright anche per i gemiti?? li posso fare anche per le mie scoregge?? no perché non si sa mai magari finiscono dentro a qualche film LOL

Rispondi
Ciccio 8 Maggio 2015 at 17:18

Dopo 8 anni, mi sembra giusto.
Comunque la colpa non penso sia di Britney ma dei produttori quindi pagheranno loro se verranno accusati colpevoli.

Rispondi
Suga Mama. 8 Maggio 2015 at 17:07

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHAHHAHAHAAHHAHAHAAHAHAH
E’ tutto quello che riesco a dire lol

Rispondi
Honeymoon ~ 8 Maggio 2015 at 16:58

Che sia vero o no, noi non possiamo certamente dirlo visto che non eravamo lì, la cosa che un po’ mi puzza e la denuncia sporta dopo 8.
E poi dai, sono dei gemiti, dateve ‘na calmata.

Rispondi
AnacondaTop 8 Maggio 2015 at 16:44

Non è colpa di Britney.. ma dei produttori.. Piece Of Me è un capolavoro!

Rispondi
♫Golden petals scattering♫ 8 Maggio 2015 at 16:42

Giuro che sto ridendo͵ lol.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.