Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Censurate ! Ecco le copertine album delle Pop Divas nei paesi islamici

0 2
Nessuna popstar viene risparmiata dalla censura, e specialmente in alcuni paesi Mediorientali, ed in Cina, la censura si abbatte inesorabilmente su tutti…

Ad essere colpite sono specialmente le nudità femminili, non solo nei video delle artiste in questione, ma anche sulle cover dei loro album, che oltrepassati certi confini, vengono completamente stravolte rispetto all’originale venduto in Europa o Stati Uniti.

In questo post andiamo a scoprire alcuni dei più clamorosi atti di censura sulle copertine dei dischi, avvenuti in paesi come l’Arabia Saudita, o lo Yemen, notoriamente molto attenti ai dettami della religione islamica.

Sono state colpite tutte le popstar femminili, in maniera trasversale, da Christina Aguilera a Madonna, passando per Katy Perry e Lady Gaga.

Una giovane Britney Spears si é vista decapitata già al secondo album…

britney censurata

Jennifer Page e la spalla scabrosa…

5942b3a44fb37d8e2e8b458a-1136-568

Shakira ha un bellissimo viso e non sa suonare la chitarra… eccolo evidenziato.

shakira censurata

Christina Aguilera aveva freddo in Arabia Saudita…

aguilera censurata

Lady Gaga sta meglio con i collant… e quella palla era decisamente troppo piccola…

lady gaga censurata

Madonna censurata fa davvero sorridere…. la regina delle provocazioni…

madonna censurata

Cerca e trova Katy Perry tra le Nuvole…

katy perry censurata

Il Lotus diventa pianta carnivora..  ma che bontà questa Christina Aguilera…

5942bdce4fb37d2d008b45f7-1136-570

Il nero sfina cara Kylie… ecco qua il nuovo abito Islam Friendly

kylie censurata

Alcune di queste modifiche appaiono essere molto naturali, pensiamo ad ArtPop di Lady Gaga, dove le differenze sono minime. Altre censure veramente fatte malissimo, come il loro di Christina Aguilera, palesemente ritoccato e pure male…

Insomma, nel mondo della globalizzazione, ci sono ancora paesi che non accettano l’altre “straniera” così com’é, e mi sa che le cose non cambieranno tanto presto.

Non solo l’immagine, tanti video in alcuni paesi sono praticamente sconosciuti, come pure determinate lyrics vengono censurate in maniera più pesante, rispetto al classico bip al quale siamo abituati per i pezzi più volgari.

Siamo davvero fortunati noi Europei, alla fine dei conti la censura musicale ed artistica da noi é davvero minima, inferiore anche a quella statunitense, dove molti più brani che passano in radio, vengono censurati dalle paroline come “fuck” e via dicendo…

Cosa ne pensate di queste copertine Islam Friendly?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.