Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Interviste

Elton John: ARTPOP di Lady Gaga non era un buon disco

Se c’è una grande leggenda che non ha paura di mettere in luce né il buono né il cattivo che vede nelle altre star, quello è sicuramente Elton John. Tutti noi abbiamo assistito sia alle belle parole spese un tempo per Madonna che alle taglienti invettive che le ha rivolto più di recente, e già questo fa capire come Elton sia completamente privo di peli sulla lingua e come non lasci condizionare le sue opinioni su un determinato disco, su una determinata Era discografica, in base a quanto venuto in seguito o in precedenza.

Un’altra popstar con cui Elton ha un rapporto del genere è Lady Gaga. I due hanno duettato in una magnifica performance in passato e stanno inoltre collaborando per il quinto disco di Gaga, ma ciò non significa che le opinioni di Elton sulla collega siano rimaste costantemente positive in questi anni.20130427-2215-0-elton-john-chooses-lady-gaga-as-godmother-for-second-son

Leggete un po’ cos’ha dichiarato il leggendario artista nei confronti della giovane collega:

Ha fatto qualche errore nella sua carriera, ARTPOP non era una buona idea, non era un buon album. Penso che lei lo ammetterà.

L’anno scorso ha fatto 3 cose che si sono rivelate grandiose: l’album e il tour con Tony Bennett che si è rivelato un gran successo, ha fatto un tributo a Julie Andrews agli Oscar che tutti hanno amato e poi la partecipazione ad American Horror Story.

Penso che sia una grande autrice, per me lei è Stefani Germanotta e le voglio molto bene e ci tengo a lei, è  anche la madrina dei miei bambini.

Voglio semplicemente che faccia una semplice, favolosa e grande canzone, forse come Tapestry di Carole King, ma la sua versione di essa. Ho sentito 2 canzoni, non hanno arrangiamenti complessi, ma sono molto belle. E’ la canzone che conta.

Che dire, Elton non è rimasto per niente colpito in positivo da ARTPOP, ma ha comunque un’ottima opinione della Gaga artista, ed è intenzionato

26 commenti

Miky 22 Gennaio 2016 at 13:18

A prescindere dai suoi giudizi altalenanti sui colleghi..Elton John è risaputo da una vita, soprattutto in UK dove lo conoscono bene, che è una stronza acida, provato da decendi di abuso di cocaina e altre sostanze psicotrope. E’ un pilastro della musica pop, ma caratterialmente è veramente pessimo e ingestibile. E lo dico da gay, quindi senza intenti omofobi.

Rispondi
Fisheye 22 Gennaio 2016 at 12:54

Per me invece ARTPOP è il suo miglior album, e anche uno dei miei preferiti in generale, lo amo dalla prima all’ultima traccia, l’ho consumato!

Rispondi
Federico 22 Gennaio 2016 at 12:32

Effettivamente quell’album non era per niente bello. Oggettivamente molte di quelle canzoni erano brutte, quasi inascoltabili. Spero per lei che cambi stile e qualità per il prossimo album.

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:04

Ha detto quello che ho sempre pensato io…che in realta in ARTPOP le canzoni che si salvano sono solo 3/4 e non di piu, certo non parla di numeri…parla genericamente, ma sono sicuro che se l’intervistatore fosse andato a fondo chidendogli quali brani si salvano del disco e quanti,avrebbe detto al massimo 4,io non dico questo da haters sia chiaro, lo sempre sostenuto che il concept era semplicemente non adatto a lei e che non rappresentava un bel niente…solo un’accozzaglia di stili sia musicali che visivi, ed il tour che ne e scaturito anch’esso ridicolo e pretenzioso come il disco!!

Rispondi
Ronnie (shadesofwrong) 21 Gennaio 2016 at 18:46

Alla fine è la sua opinione 🙂
C’è chi può concordare e chi no

Rispondi
In love with MUSIC 21 Gennaio 2016 at 17:25

Ha ragione! Anche Lady Gagag non ama del tutto ARTPOP ora. E’ stato un esperimento che voleva fare ma che forse adesso non ama per le vicende successe durante l’album. Elton ha detto quello che pensava. Va stimato per questo

Rispondi
bionic_littllemonster 21 Gennaio 2016 at 16:47

Con ARTPOP ho un rapporto di amore/odio a volte lo amo a volte non lo posso ascoltare…è un album”strano”

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:06

Troppo pretenzioso…con poche canzoni belle, e tante idee sviluppate male che la rendevano semplicemente ridicola!!

Rispondi
bionic_littllemonster 21 Gennaio 2016 at 19:13

non lo so da una parte i testi sono quasi tutti sofferenti il sound rappresenta bene lo stato “confusionale” -Menefreghismo,sofferenza ecc…non lo so lo amo e lo odio

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:15

IO non lo amo x niente…pensa che ho sullo smartphone da quando e uscito praticamente, solo 3 canzoni, secondo me quelle migliori e che meritano, il resto partono bene….e finiscono malissimo…..quindi e davvero un album mediocre!!

Rispondi
bionic_littllemonster 21 Gennaio 2016 at 19:35

Capisco ognuno ha le sue opinioni 😉 le mie preferite sono Sexxx dreams,Mary Jane Hollande e Do what u want…le tue?? 🙂

il mito 23 Gennaio 2016 at 03:15

Le mie invece sono ARTPOP…DO WHAT YOU WANT….AURA che la trovo fantastica e x un periodo lo avuta anche come suoneria!

bionic_littllemonster 23 Gennaio 2016 at 07:47

Capito 😀

They? My Everything 21 Gennaio 2016 at 15:28

Inutile dire che mi trovo esattamente all’opposto di Elton, considerando che ARTPOP è il mio album preferito. Purtroppo dire che ARTPOP non è riuscito è da due anni a questa parte un fenomeno mainstream, mi dispiace che Elton la pensi così, effettivamente è un album che molti non hanno capito ma qualcuno, tipo me, lo ha capito e adorato.

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:07

Bhe se non lo ha capito nemmeno ELTON che e’ pure oltre che cantante…anche un musicista…..VOGLIO DIRE LOL!!!!

Rispondi
Leo 22 Gennaio 2016 at 10:32

Il fatto che sia un musicista non cambia nulla. Rimane una sua opinione.

Rispondi
Diano Francesconì 21 Gennaio 2016 at 13:51

Non ho nulla contro Elton John, lui e Gaga sono ottimi amici. Ma devo dire che si è sbagliato di grosso. Ormai è un luogo comune definire ARTPOP brutto, solo perché ha venduto poco. Avesse venduto 6 milioni di copie nessuno avrebbe detto nulla. Ma ormai sottovalutare questo album, il suo lavoro dietro e il suo concept, è diventata una moda. Non dico che sia un album perfetto contiene dei filler, delle canzoni più superficiali, a volte è un po’ confuso, ma secondo me rappresenta Lady Gaga nella sua maniera più pura: i suoi dissidi interiori, le sue paure e le sue difficoltà come artista e come persona. Secondo me è un album che ha i suoi pregi e i suoi difetti, ma mai lo definirei brutto. Mai.

Rispondi
Fede 21 Gennaio 2016 at 13:37

Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno realmente, Artpop fu un flop non per colpa nè della distribuzione nè di presunti boicottaggi, ma solo perchè era un disco mediocrissimo..tutto qua..

Rispondi
Diano Francesconì 21 Gennaio 2016 at 13:46

Assolutamente no. ARTPOP ha avuto poco successo per i pregiudizi nei confronti di Lady Gaga, per via dell’odio che le era rivolo da tempo (2012-2013 sono stato l’apice), e per via della pessima gestione. Non ti dico che avrebbe venduto 10 milioni di copie, ma ARTPOP se fosse stato rilasciato ai tempi e al posto di Born this way (il mio album preferito) secondo me avrebbe venduto pure di più di Born this way. Non sto dicendo “ARTPOP è perfetto, avrebbe venduto milioni, è un album sperimentale, capolavoro della musica” ecc.. Sto solo cercando di difendere un album che viene sottovalutato solo perché uscito nel momento sbagliato.

Rispondi
Dumpe 21 Gennaio 2016 at 21:08

Premetto che Gaga ha fatto grandi cose in pochi anni è diventata un’icona e una grande ispirazione per molti, il problema di Gaga è stata la sovraesposizione nel 2011 e 2012, eccessi di stile che pochi riescono a capire, io sono uno di quelli che l’ha capita, i suoi video la sua musica, il suo era un pop che non sentivo da parecchio tempo, born this way lo reputo uno pietra miliare del pop, perché contiene pezzi che sono spettacolari, oserei dire che tutti i pezzi sono spettacolari, video compresi, anche il concept era perfetto e la sua immagine era originale (anche se lei è l’artista che ha preso spunto da vecchie glorie del pop e le ha portate nell’era moderna) è una cantante di indubbio talento sia canoro che artistico, la mia preferita nel mondo pop fino al 2013. Secondo me non è vero che ARTPOP non ha fatto successo perché le persone erano stanche di lei (anche se sicuramente la sua sovraesposizione è una causa del mancato successo di ARTPOP) io l’ho seguita e capita, appena uscì applause corsi subito ad ascoltarla e ne rimasi deluso, senza leggere i commenti o recensioni del pezzo avevo già capito che questo singolo non avrebbe spaccato, applause era una canzone come tante altre, anzi non era nemmeno potente, e la Gaga era troppo piena di se, proclamandosi artista del decennio, dato dichiarazioni sbagliate riguardo ARTPOP (miglior album del decennio ecc ecc) la sua fissa per l’arte ha fatto sì che di arte nel suo disco non si vedesse nemmeno l’ombra. Appena uscì l’album ne rimasi deluso, come la sua performance ai vma. Non era più la Gaga di prima, il disco sembra quasi fatto di fretta non si unisce bene con il concept, il sound è quasi ridicolo e martellante che dopo pochi ascolti stufa, Gaga voleva mostrare di essere un’artista d’eccellenza mostrano il suo amore per l’arte, quando questo status lo aveva già da qualche anno. Ha cercato di recuperare con do what you want, rivelandosi anch’essa una banalissima pop track (anche se migliore di applause) il video era così volgare che nemmeno lei sapeva se farlo uscire o meno (ok che Miley stava facendo successo grazie alla sua volgarità, ma una basta e avanza) e poi è arrivato g.u.y, un bel brano con un bellissimo video, ma il messaggio era sbagliato, la sua casa discografica non ha abbandonato il progetto perché voleva boicottare Gaga ma perché effettivamente l’album non era nulla di che, e non poteva vendere molto. SECONDO ME ARTOPOP ha giusto 5 tracce degne di essere canzoni di Gaga le altre le lascerei a una come serena gomez (lo so è brutto da dire). Detto questo Gaga si è subito rialzato mettendo a punto una mossa di marketing per pulire la sua immagin, vedi il jazz american horror story è molto belle performance molto sobrie, ora spero vivamente che mi porti un nuovo album dove ritorna alla grande, e per chiariamo che BAD ROMANCE è una canzone spettacolare, sicuramente non una commercialta, le commercialate sono ben altre, vedi swift e Perry.

Rispondi
Diano Francesconì 22 Gennaio 2016 at 01:27

Ammetto anche io di avere momenti discordanti con ARTPOP: a volte lo amo, a volte non lo sopporto. Non esiste una via di mezzo. Secondo me è proprio questo ARTPOP: due momenti, due anime: l’ART(e) e il POP. A volte trovi sia troppo, a volte trovi sia troppo poco. Penso sia un album pieno di energia, così tanto da arrivare a cofenderti a volte. Anche il spesso ho pensato le cose che hai detto tu: l’album sembra fatto di fretta, sembra sconnesso. Poi nel corso del tempo mi son reso conto che in realtà questo era il suo difetto e il suo pregio. Insomma secondo me ARTPOP è, e rimarrà, sempre un album indefinibile. Amato e odiato. Nel complesso però non sono d’accordo con quello che dici tu: Applause è una delle mie tracce preferite. L’ho ascoltata e riascoltata all’infinito. La performance ai Vma è stata debole ma allo stesso tempo carina e simpatica. Niente in confronto a You and I e Paparazzi ma Lady Gaga tornava da un’operazione bisogna ricordarci. Secondo me doveva riprendere terreno. Riguardo il decennio, Gaga si riferiva a Born this way e quando uscì ARTPOP ci ironizzò lei stessa. Riguardo le 5 track belle in ARTPOP: beh no io penso che più di metà album sia davvero ottimo: Venus Applause Do what u want Dope ARTPOP, poi altre tracce niente male come MANiCURE Sex Dreams GUY Aura Swine. Le uniche che non ho apprezzato fino in fondo sono state Donatella Fashion MaryJaneHolland J&D e Gypsy (nonostante sia amata da tutti). E da ultimo: sarò sempre un difensore del concept di ARTPOP, si può dire tutto sul cd, può piacere o no, ma rimane un genialità a livello di concept. E poi per favorfavore smettiamola di dire che Lady Gaga se la tira troppo: per fortuna abbiamo una star che crede in se stessa, nell’indipendenza del suo ruolo, dell’autonomia della musica e del suo valore artistico ed estetico. Apprezziamo invece di disprezzare. Lady Gaga punta in alto, magari non ci arriva, ma almeno ci punta. E non tutte/i sono così coraggiose/i.

Rispondi
Leo 22 Gennaio 2016 at 10:37

“e la Gaga era troppo piena di se, proclamandosi artista del decennio, dato dichiarazioni sbagliate riguardo ARTPOP (miglior album del decennio ecc ecc) la sua fissa per l’arte ha fatto sì che di arte nel suo disco non si vedesse nemmeno l’ombra”

E qui che la gente sbaglia: attribuendo alla bocca di Gaga parole mai dette, ma pompate e inventate dal web.
Gaga, sì, è orgogliosa di se stessa, ma non si è mai dichiarata artista del decennio (e non ci sono neanche articoli e news che sostengano questa cosa). E di ARTPOP non ha mai avanzato la pretesa di album del decennio, poichè quella è un affermazione per Born This Way. Per ARTPOP scrisse un tweet chiaramente ironico “album del millennio”.

Rispondi
il mito 23 Gennaio 2016 at 03:19

Giusta analisi…LA PENSO ESATTAMENTE COME TE!

Rispondi
@cbreezyitalia 21 Gennaio 2016 at 13:57

Prodotto non all’altezza + pessima gestione + saccenteria.

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:08

Tutto vero…lei non era affatto all’altezza e non era proprio adatto a lei l’intero progetto!!

Rispondi
il mito 21 Gennaio 2016 at 19:16

Sono daccordo….e davvero MEDIOCRE…ma tutto il progetto!!

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.