Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Mediatraffic pubblica le vendite degli album di Pink

0

In quanti di questi articoli sulle vendite delle cantanti abbiamo visto dei crolli col passare degli anni? Questo non è il caso. Pink ha retto nelle vendite meglio di qualunque altra star femminile nata artisticamente tra fine anni 90′ e inizio anni 2000′.


pink1d512

Partiamo quindi dal debut-album “Can’t Take Me Home” del 2000, finora ha venduto 4 mln di copie. Una cifra degna per un debut-album ma bassa se confrontata con i successi delle varie Spears, Aguilera di quei tempi. Il secondo album vede la consacrazione nelle vendite: “Missundaztood” è a quota 13 mln di copie.

Dopo il best seller album, arriva il worst seller album per Pink, l’unico passo falso nelle vendite: “Try This” che vendette solo 3.5 mln di copie. Ma Pink non era morta e ce lo ha dimostrato proprio con “I’m Not Dead” del 2006 che vendette ben 6.5 mln di copie.

Per le varie stars di cui abbiamo parlato nelle scorse settimane, era proprio a metà anni 2000′ che iniziava il tracollo: per Pink no. Nel 2008 arriva “Funhouse” che bissa il successo di “I’m Not Dead” con altre 6.5 mln di copie. Nel 2010 è il momento del “Greatest Hits…So Far” che piazza 3.5 mln di copie, diventando così il greatest hits più venduto degli anni 10′. L’ultimo capitolo della carriera della cantante statunitense arriva nel 2012 con “The Truth About Love” che ottiene anch’esso un super-successo con 5.8 mln di copie.

‘Can’t Take Me Home’ (2000) 4 million
‘Missundaztood’ (2001) 13 million
‘Try This’ (2003) 3,5 million
‘I’m Not Dead’ (2006) 6,5 million
‘Funhouse’ (2008) 6,5 million
‘Greatest Hits….So Far’ (2010) 3,5 million
‘The Truth About Love’ (2012) 5,8 million

Il segreto del successo di Pink? Non essere mai stata “La Star del momento”, questo le ha permesso di non attirare troppo l’attenzione dei media (ma neanche troppo poco), così il suo personaggio non ha mai stancato il pubblico. Inoltre negli anni ha sempre saputo trovare il giusto compromesso musicale  tra originalità e influenza della musica del momento.

Da album ad album, ha cambiato gli autori e i produttori con cui ha collaborato, facendo risultare ogni CD diverso dal precedente. Esemplare a riguardo come Pink abbia ‘scaricato’ Max Martin: l’autore/prodouttore di “Funhouse” e degli inediti del “Greatest Hits…So Far”, ha collaborato in un solo brano di “The Truth About Love”.

Va infine rilevata la costanza delle pubblicazioni di CD da parte di Pink. Proprio questa costanza ci fa credere che non manchino molti mesi al nuovo album. Voi la attendete?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.