Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Notizie

Taylor Swift: il video di “Wildest Dreams” accusato di razzismo

taylor-swift-wildest-dreams-white-colonialism

Vorrei fare una premessa importante: nessuno vuole sottovalutare una tematica seria come quella del razzismo, che purtroppo, lo sappiamo bene, esiste. Discriminazioni di qualsiasi tipo, nei confronti di chi viene percepito come “diverso”, per la razza ma anche per l’orientamento sessuale ad esempio, sono diffusissime e possono mettere in seria difficoltà la vita di molte persone. Si tratta di tematiche piuttosto delicate.

Oggi troppo spesso viene utilizzata però la parola “razzismo”, ed a mio modo di vedere, a volte si creano delle polemiche pretestuose, come è accaduto per esempio nei confronti dell’ultimo bellissimo video di , “Wildest Dreams“.

Taylor in questa suggestiva clip diretta da Joseph Kahn interpreta un’attrice che sta girando un film ambientato nel passato in Africa, e si innamora del protagonista maschile, che diventa suo amante nella pellicola e nella vita reale. I due vivono dei momenti magici, un sogno selvaggio appunto, tra scenari mozzafiato e bellissimi animali. Ad un certo punto tra i due si spezza qualcosa, e tornati in America, durante la premiere del film, Tay vede che l’uomo ora ha una nuova fidanzata, e non riuscendo a sopportare la visione del film che le ricorda i bei momenti passati in Africa, fugge via abbandonando il cinema. Una storia non troppo originale forse, ma una clip assolutamente godibile e ben strutturata.

Al regista però sono state mosse numerosissime accuse di razzismo.

– Prima di tutto nel video non compaiono persone di colore, che sarebbe normale vedere in Africa, ma ci sono solo persone bianche ed animali.

– L’ Huffington Post ha affermato che il video fa riferimento alla “colonizzazione dell’ Africa da parte dei bianchi”.

– Daily’s Dots: “Il video vuole ricreare una storia d’amore hollywoodiana vecchio stampo, ma finisce per riprendere il razzismo vecchio stampo, solo perchè si rispetta il passato non significa che si debba ricrearne gli aspetti peggiori.”

Sostanzialmente le accuse che vengono mosse sul tema della colonizzazione e dello schiavismo sono dovute al fatto che nell’epoca in cui è ambientata il film girato nella clip i bianchi stavano colonizzando l’ Africa, renendo schiave le popolazioni autoctone. Le proteste sono state portate avanti da tantissimi blogger e giornalisti, potrei citarvene diverse.

Il fatto che un video pop, che raggiunge così tante persone, vada a toccare certi periodi storici e vicende così delicate, è stato percepito come un’offesa da parte di Taylor. Molti sostengono che si tratti di un’ostentazione della superiorità della razza bianca nella conquista del continente africano.

Voi cosa ne pensate? Il video di “Wildest Dreams” è davvero così offensivo?

33 commenti

Felice 3 Settembre 2015 at 22:57

sinceramente credo che il video sia incentrato solo su i due protagonisti, la scelta dell’africa è dettata appunto per i paesaggi e ambienti selvaggi e qst rispecchia il titolo del brano , cosi come la trama del video .
Che poi ammesso e concesso che è stato ambientato in quel periodo ( è pure coincidenza,e seppur fosse voluto,la colpa non è di taylor quando del regista ) non ce l’ha faccio taylor e leggere e studiare la storia,è troppo impegnata con la musica.
Qst sono critiche mosse da gente che deve criticare un progetto e che ci vedono del male e cattivo ovunque. ( chi vede del male e del maligno in ogni cosa è il primo razzista)
Ps se devono smuovere proprio una critica in questo video o meglio singolo è la troppa somiglianza sputata e coverizzata quasi plagiata di without you di lana del rey ( o almeno nel ritornello) Il resto non si puo’ dire nulla,. ed anche se la canzone è quella che preferisco di meno, il singolo che preferisco di meno,ha il video pero’ piu’ bello di qst era per quanto mi riguarda !!

Rispondi
Tom 3 Settembre 2015 at 15:21

In America la questione “razzismo” sta sfuggendo davvero di mano…

Rispondi
MicheleT 3 Settembre 2015 at 14:51

Fortunatamente questa volta sono quasi tutti d’accordo sul fatto che questa accusa sia stupida!! Non si può proprio sentire! Che poi tra l’altro come ha fatto notare il regista khan, lui è un asiatico, il video lo ha girato una donna di colore e compaiono alcuni uomini di colore… Ma se non era giusto inserirli dal punto di vista storico perché essere costretto a farlo? Bravo questo regista, realizza dei video sempre più belli!!!

Rispondi
They? My Everything 3 Settembre 2015 at 14:38

Taylor è mai riuscita ad andare in bagno senza essere criticata per qualcosa? Io boh.

Rispondi
MicheleT 3 Settembre 2015 at 14:47

Ahahahahahha! Vero!!

Rispondi
Artvilde 3 Settembre 2015 at 13:18

Che esagerazione!

Rispondi
Roman 3 Settembre 2015 at 12:58

Nonostante non mi piaccia affatto Taylor questa volta devo riconoscere che sta nel giusto. RAZZISMO DOVE?
Ad ogni modo alla Swift certe polemiche fanno solo che bene, ora tutti andranno a guardare il video per vedere se è veramente razzista e intanto lei ottiene views.

Rispondi
Suga Mama (War Of The Roses) 3 Settembre 2015 at 12:51

Concordo con quello che ha scritto Davide, la parola razzismo viene usata in troppi contesti fuori luogo. Poi oggi si cerca il pelo nell’uovo per attaccare Taylor in qualsiasi modo.

Rispondi
Nicola Pala 3 Settembre 2015 at 12:16

Se ci fossero stati dei neri, l’avrebbero accusata di riscrivere la storia per cercare di far dimenticare ‘le colpe’ dei bianchi. Polemica inutile.

Rispondi
Veronica (clean) 3 Settembre 2015 at 12:08

Delle persone di colore ci sono comunque 🙂 Quindi super epic fail ahahah

Rispondi
matty98vevo 3 Settembre 2015 at 11:46

Proprio no! Assolutamente! E ovvio che i lavoratori di un film americano non siano neri ma bianchi! Penso che sia una accusa fatta per cercare di creare una polemica contro Taylor

Rispondi
Tommy 3 Settembre 2015 at 11:11

Solo pubblicitá per il video

Rispondi
Karli Brown 3 Settembre 2015 at 10:58

chi ha scritto l’articolo mi sa che non ha capito il video xD wildest dream–> lei si immagina/sogna di avere una storia d’amore con lui ma resta solo e soltanto frutto della sua immaginazione…

Rispondi
Ik 3 Settembre 2015 at 10:56

per me è solo l’ennesima scusa per attaccare la Swift. Se avesse messo una persona di colore sarebbe stata razzista lo stesso.

Rispondi
Only 1 3 Settembre 2015 at 10:29

beh se vogliamo metterla così nei video di artisti di colore spesso e volentieri non inseriscono persone bianche

Rispondi
blacktrinity 3 Settembre 2015 at 10:43

Non è questa la questione se no la polemica era sorta gia tempo , tipo in Blank Space. È stata fatta quella osservazione , collegandola al periodo storico.

Rispondi
Black Widow 3 Settembre 2015 at 12:00

Infatti… però di quello non parla mai nessuno!

Rispondi
Lorenzo 3 Settembre 2015 at 10:29

Non so se faccia più ridere questa accusa o quella di “What Do You Mean?” sessista.

Rispondi
Punk95 3 Settembre 2015 at 10:28

Ma che grande cavolata

Rispondi
Honey ~ 3 Settembre 2015 at 10:21

E dell’assenza di bianchi nei video di neri non ne parla nessuno? Mi sento discriminata!!

Rispondi
blacktrinity 3 Settembre 2015 at 10:43

Non è questa la questione se no la polemica era sorta gia tempo , tipo in Blank Space. È stata fatta quella osservazione , collegandola al periodo storico

Rispondi
SoundPost 3 Settembre 2015 at 10:15

Se ci fossero state delle persone di colore? Sarebbero state sicuramente sotto pagare… SCHIAVISMO!!! Quelli che si lamentano di un video dovrebbero riflettere veramente sul problema del razzismo nel mondo, non in un film o in un libro

Rispondi
L8CMMR 3 Settembre 2015 at 09:43

Esagerati come sempre. Che vadano a controllare nei video di qualche rapper o star di colore se ci sono bianchi! Comodo lamentarsi a senso unico..

Rispondi
blacktrinity 3 Settembre 2015 at 10:43

Non è questa la questione se no la polemica era sorta gia tempo , tipo in Blank Space. È stata fatta quella osservazione , collegandola al periodo storico…

Rispondi
blacktrinity 3 Settembre 2015 at 10:45

P.s. sono pretestuosa e esagerate le accuse , secondo me.

Rispondi
Liuk 3 Settembre 2015 at 09:43

Questo gridare perennemente al razzismo svuota e svuoterà di importanza la lotta stessa alle VERE discriminazioni razziali, sociali, politiche e religiose. E’ una polemica pretestuosa e ridicola, non apprezzo Taylor, ma accusare di razzismo questo video è semplicemente IDIOTA.

Rispondi
Umberto Olivo 3 Settembre 2015 at 09:33

Ora, sono il primo a pensare che la taylor di oggi non valga nulla se paragonata a quella di ieri, ma qua rasentiamo il ridicolo. Allora se uno fa un video ambientato negli anni 40 è un antisemita? Ma siamo scherzando?

Rispondi
Luca 3 Settembre 2015 at 09:27

Se avessero messo la gente di colore la polemica sarebbe stata “cosa pensate che in Africa vivano solo persone di colore? Rassisti di [email protected]”. Ma andate a [email protected]…..

Rispondi
michele 3 Settembre 2015 at 08:31

Il video non è per niente razzista. Gli americani devono trovare del marcio anche quando non c’è!!!

Rispondi
GagaQueen 3 Settembre 2015 at 08:17

Sta volta Taylor Swift ha toppato, la cosa piú orrenda è il fatto che usi gli animali per aumentare le visualizzazioni tipo alla fine del video cè scritto che ogni volta che qualcuno guarda il video un animale verrá salvato, ecco questo lo trovo poraccio ma sta volta non le é riuscito sto giochetto, mi sa che Justin Bieber raggiungerá la sua prima numero 1

Rispondi
christina minaj 3 Settembre 2015 at 10:01

Ha detto chiaramente che verranno portati allo zoo di L.A non che verranno salvati e poi questo video racconta di un film. nei film si prendono in prestito animali no? E poi Taylor swift ha sempre amato gli animali in casa sua infatti ci sono + animali che persone

Rispondi
Honey ~ 3 Settembre 2015 at 10:21

In ricavati del video verranno devoluti in beneficenza per gli animali dell’Africa, non ci trovo nulla di orrendo o scandaloso.

Rispondi
Veronica (clean) 3 Settembre 2015 at 12:11

Non è il primo video in cui viene scritta una roba del genere, sinceramente avete anche un po’ fracassato le palle con i vostri pregiudizi su Taylor! Vivete e lasciate vivere

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.