Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Traduzione testo Amen – Bon Jovi

0 1.174

Testo

Leggi il testo della canzone Amen di Bon Jovi

Amen
Last night I had a dream
The dream I had was true
I fell through the stars
… Went walking on the moon
Burned like a thousand candles in her arms

The skin under my finger tips
Honeysuckle on her lips
Sweeter than a man deserves to taste
Mercy, mercy, what else can I say?

But Amen. Amen

Last night we were born together
It was like we’d always been
She’ll be with me forever
If I don’t see her again
We poured the wine until our cup ran over

Unfolding like the mystery
Inside of her like poetry
A thousand horses running through my veins
Mercy, mercy what else can I say

But Amen, Amen

I laid down in her garden
Naked on her floor
Windows up, the curtains blowing
She don’t lock the door

Amen, Amen

At the banquet table
A beggar at a feast
I felt her tongue between her lips
And I forgot to breath
We stayed there ’til the candles burned the carpet

Last night I had a dream
The dream I had was true
Mercy, mercy, what else can I say
Mercy, mercy, I laid down and prayed

Traduzione

Leggi la traduzione in italiano della canzone Amen di Bon Jovi

Amen
La scorsa notte ebbi un sogno
Esso era vero
Io caddi tra le stelle
… Andai a camminare sulla luna
Bruciato come un centinaio di candele nelle sue braccia

La pelle sotto le punte delle mie dita
Il caprifoglio sulle sue labbra
Più dolce di quanto un uomo meriti di assaporare
Pietà, pietà, cos’altro posso dire?

Ma Amen. Amen

La scorsa notte noi nascemmo insieme
Esso è stato come se noi lo fossimo sempre stati
Lei sarà con me per sempre
Noi versammo il vino fino a quando la nostra tazza lo contenne

Si realizza piano come il mistero
Dentro di lei come la poesia
Un centinaio di cavalli corrono tra le mie vene
Pietà, pietà, cos’altro posso dire?

Ma Amen. Amen

Io mi distesi nel suo giardino
Spogliato sul suo pavimento
Finestre aperte, le tende si sollevavano
Lei non chiuse la porta

Amen, Amen

Al tavolo del banchetto
Un tizio a festa
Sentii la sua lingua tra le sue labbra
E mi scordai di respirare
Noi rimanemmo lì fino a quando le candele non bruciarono il tappeto

La scorsa notte ebbi un sogno
Esso era vero
Pietà, pietà, cos’altro posso dire?
Mi sono steso e ho pregato

Get real time updates directly on you device, subscribe now.