Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Traduzione testo Knee Socks – Arctic Monkeys

0 3.593

Testo

Leggi il testo della canzone Knee Socks di Arctic Monkeys

Annotate [Verse 1]
You got the lights on in the afternoon
And the nights are drawn out long
And you’re kissing to cut through the gloom
With a cough drop coloured tongue

And you were sitting in the corner with the coats all piled high
And I thought you might be mine
In a small world on an exceptionally rainy Tuesday night
In the right place and time

[Chorus]
When the zeros line up on the 24 hour clock
When you know who’s calling even though the number is blocked
When you walked around your house wearing my sky blue Lacoste
And your knee socks

[Verse 2]
Well you cured my January blues
Yeah you made it all alright
I got a feeling I might have lit the very fuse
That you were trying not to light
You were a stranger in my phonebook I was acting like I knew
‘Cause I had nothing to lose
When the winter’s in full swing and your dreams just aren’t coming true
Ain’t it funny what you’ll do

[Chorus]
The late afternoon
The ghost in your room that you always thought didn’t approve of you knocking boots
Never stopped you letting me get hold of the sweet spot by the scruff of your
Knee socks

[Bridge]
You and me could have been a team
Each had a half of a king and queen seat
Like the beginning of Mean Streets
You could Be My Baby
[X4]

[Chorus]
(All the zeros lined up but the number’s blocked when you’ve come undone)
When the zeros line up on the 24 hour clock
When you know who’s calling even though the number is blocked
When you walked around your house wearing my sky blue Lacoste
And your knee socks
[X2]

Traduzione

Leggi la traduzione in italiano della canzone Knee Socks di Arctic Monkeys

Hai le luci accese di pomeriggio
E le notti si prolungano a lungo
E ti stai baciando per fendere l’oscurità
Con una lingua del colore delle pasticche per la tosse.

E stavi seduta all’angolo con i
cappotti tutti alti e impilati
E credevo che potessi essere mia
In un mondo piccolo in un’eccezionalmente piovosa
Notte di martedì.

Quando gli zeri si allineano sull’orologio da 24 ore
Quando sai chi sta chiamando anche se
il numero è bloccato
Quando gironzolasti attorno alla tua casa
con addosso la mia Lacoste blu cielo
E le tue calze al ginocchio.

Bene, hai curato i miei lividi di gennaio
Sì, hai reso tutto bene
Ho la sensazione che avrei dovuto accendere la prima miccia
Che tu avevi cercato di non accendere
Eri una sconosciuta nel mio elenco telefonico
Che io fingevo di conoscere
Perché non avevo nulla da perdere
Quando l’inverno è in piena ondata e i tuoi
Sogni semplicemente non stanno divenendo realtà
Non è divertente quello che farai?

Il tardo pomeriggio
Il fantasma nella tua stanza hai sempre
pensato non approvasse il tuo scalciare gli
stivali
Non ti ho mai impedito di procurarti
Le dolci macchie sulla sporcizia delle tue
Calze al ginocchio.

Io e te avremmo potuto essere una squadra
Ognuno avrebbe avuto metà di un trono di re e di regina
Come all’inizio di “Mean Streets”
Potresti essere la mia Bambina

(Tutti gli zero sono allineati ma il numero è
bloccato quando rimani sbottonato)
Quando gli zeri si allineano sull’orologio da 24 ore
Quando sai chi sta chiamando anche se
il numero è bloccato
Quando gironzolasti attorno alla tua casa
con addosso la mia Lacoste blu cielo
E le tue calze al ginocchio

Get real time updates directly on you device, subscribe now.