Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Il leggendario Quincy Jones non ama la musica di Taylor Swift

Quincy Jones ha parlato della musica di oggi, ha speso buone parole per tutti, ma non ama Taylor Swift!

Quincy Jones contro Taylor

Il leggendario musicista e produttore Quincy Jones ha parlato della musica di oggi! Lui che ha lavorato con Frank Sinatra, Ray Charles, Michael Jackson e Prince, ha detto la sua sulle star della musica attualmente in voga.

Durante l’intervista, Quincy ha speso parole buone per un sacco di artisti contemporanei, ma quando il discorso é stato virato sulla superstar Taylor Swift, Jones non é riuscito a trattenersi dall’esprimere il suo disappunto.

Chi ami nella musica di oggi?

Adoro Kendrick Lamar, Bruno Mars, amo Drake, Ludacris, Common, Mary J. Blige e Jennifer Hudson

Ora c’è Taylor Swift, una delle più grandi popstar del pianeta, in termini di vendita, che con il suo nuovo album ha già venduto milioni. Ti piace?

*Jones ha fatto una faccia di disappunto*

Cosa c’è di sbagliato?

Abbiamo bisogno di più canzoni, non di fottuti ritornelli

Alcuni la considerano una delle migliori cantantautrici dei nostri tempi

Anche le cose brutte succedono
Cosa le manca?

Sapendo cosa fai, sai quello che intendo. Da quando sono piccolo, ho visto persone che non vogliono faticare, ci vuole fatica. L’unico modo per arrivare al successo é la fatica, é come l’alfabeto.

Dunque se dovessi produrre per Taylor Swift cosa faresti?

Mi inventerei qualcosa, sai, la canzone é ciò che conta, la gente non lo capisce bene. La canzone giusta può fare il peggior cantante la più grande star al mondo. Una canzone cattiva non può salvare i tre migliori cantanti al mondo, l’ho imparato 50 anni fa.

Molta gente pensa che Taylor Swift ha grandi canzoni

Ma non sanno niente. Ho visto questo business per 7 decadi, visto già tutto. L’ignoranza non é la soluzione.

Insomma pare che l’intervistatore non sia stato capace di fare cambiare idea a Quincy sulla cantante di “Look What You Made Me Do”.

Certo, sembra ovvio ricevere una risposta poco confortante da uno come lui, classe 33, che ha lavorato con i più grandi e leggendari, riguardo ad una stella come Taylor, che per quanto venda milioni, non sarà mai come Jacko o Prince.

Siamo certi che Swift se ne farà una ragione, anche se amiamo il fatto che Quincy abbia fatto complimenti a tanti artisti Black della nuova generazione, come Bruno o Kendrick.

Voi cosa ne dite?

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!