Notizie

La rivoluzione Pop albanese: Dua Lipa, Rita Ora, Ava Max, Bebe Rexha

Il pop é in crisi? Le voci femminili in estinzione? Una rivoluzione oramai confermata porta la bandiera albanese

Rnbjunk Su Telegram

Il pop mondiale é in crisi oramai da tempo.La conferma arriva dalle classifiche, che sempre più spesso negli ultimi anni hanno premiato una sorta di surrogato Pop molto più blando, musiche latine, e trappisti in erba.

Ma qualcosa sta cambiando, o é già cambiato. Una rivoluzione che arriva inaspettatamente da un paese balcanico, l’Albania.

Delle popstar femminili in auge di questi tempi, molti dei volti nuovi, hanno sangue albanese, anche se hanno costruito l’impalcatura per la loro carriera da altri paesi, come il Regno Unito o gli Stati Uniti.

cantanti di origine albanese

La chiamiamo la rivoluzione del Pop albanese, che per ora ha ancora una forma molto blanda, fatta di successi sparsi, e non sembra essere ancora definita.

4 le artiste principali che hanno sostenuto un certo modo di fare musica Pop, e che a tempi alterni hanno anche dominato le classifiche.

Chi osserva le classifiche sa bene di chi stiamo parlando, Dua Lipa, Ava Max, Rita Ora e Bebe Rexha.

Ognuna a modo suo, queste ragazze hanno davvero sfornato dei brani Pop degni di nota, capaci di farci riprovare emozioni oramai sopite, quelle che riuscivamo a vivere nell’epoca leggendaria di fine anni 90 ed anni 2000, ai tempi delle eterne sfide pop tra Rihanna, Beyoncé, Lady Gaga, Katy Perry, Britney e via dicendo.

Noi di Rnbjunk Musica siamo assolutamente sollevati e felici di poter parlare di questa “rivoluzione”, e di queste artiste, alcune delle quali secondo noi hanno di fronte a loro un roseo avvenire

Dua Lipa

Parliamo di questa artista, perché proprio di recente si sta riconfermando con una grande star, grazie all’ennesimo successo in costruzione di “Don’t Start Now”. Lei é una ragazza di 24 anni, che sa esattamente ciò che vuole, é nata il 22 agosto, segno Leone, come una più anziana e leggendaria popstar: Madonna!

La sua carriera l’ha già portata ad ottenere fama e successo grazie al debut album che porta il suo nome. La critica é impazzita per la sua raffinatezza ed alcuni dei suoi brani distintivi, ed il pubblico riconosce in lei una star davvero unica e versatile.

La sua più grande hit ad oggi é “New Rules”, una canzone molto rappresentativa, con un testo assolutamente originale, ed un video che ha fatto scuola per eleganza.

Lungimirante, questa ragazza ha anche collaborato con Calvin Harris per una hit Dance davvero incredibile, “One Kiss”, che ha prorogato l’interesse verso di lei.

Oggi Dua sta lavorando al secondo album che sarà rilasciato ad inizio 2020, ed ha scacciato già da ora, il fantasma di un flop grazie a Don’t Start Now. Non é infatti scontato ai giorni nostri riconfermarsi dopo un debut album fortunato.

Ava Max

La piccola Lady Gaga in erba, la Lady Gaga dei balcani! Proprio così, Ava Max ha palesemente preso ispirazione dalla collega americana di sangue italico. Tantissima la sua voglia di riportare i fasti pop dei primi album di Lady Gaga, ma anche tanta personalità per costruirsi un personaggio a se.

25 enne, nata nel Wisconsin, Ava ha già inanellato una grande hit come “Sweet But Psycho”, ma per noi il suo più grande pezzo é “Torn”, rilasciato mesi fa, e secondo noi tremendamente sottovalutata.

Non é ancora tempo di chiamarla “superstar”, ma sicuramente attendiamo con grande ansia il suo album di debutto, che secondo quanto ha riportato la stessa Ava, avrà il compito di riportare un certo tipo di Pop alle nostre orecchie!

Rita Ora

Saggittario, 28 anni, anche lei di base a Londra, ma con sangue macedone (albanese).

È stata la pioniera del Pop con sangue albanese! Rita Ora oramai é conosciuta in tutto il mondo, dopo che nei suoi primi singoli veniva additata come “fotocopia di Rihanna”. Tante le difficoltà che ha dovuto affrontare, e forse anche alcune scelte sentimentali (il suo fidanzamento e rottura con Calvin Harris) ne hanno parzialmente debilitato la carriera.

Rita però é un personaggio forte, ha una voce senza dubbio interessante, ed ha secondo noi sfoggiato già tantissimi singoli che meritavano molto di più nelle classifiche. Quanto era figa “Poison”?

“Phoenix”, il suo più recente album, non ha fatto segnare grandi numeri nelle charts, ma indubbiamente conteneva al suo interno diverse perle Pop!

Oltre a questo lavoro, Rita ha sempre auto un buon rapporto anche con la moda, e con altri progetti collaterali alla musica, rendendola famosa anche da noi, per qualche pubblicità di intimo ben mirata.

Chissà cosa ci riserverà per il futuro, quello che sappiamo é che la ragazza non si arrende, ed é al lavoro sul suo terzo album, ufficialmente il secondo a livello internazionale.

Bebe Rexha

Sangue albanese ma nata a New York, ha già 30 anni e si é fatta sotto come cantante ma soprattutto come autrice, firmando già delle grandi Hits per Rihanna, Eminem, Selena Gomez.

Il suo talento é davvero immenso, ed ha raggiunto gli apici del successo con la hit “Meant To Be” e “I’m A Mess”, anche se noi siamo follemente innamorati di “Last Hurrah”.

Non é semplice nemmeno per lei diventare da cantautrice a cantante e solo artist, ma siamo sicuri che sentiremo ancora parlare di lei. Il suo album di debutto risale al 2018, ma già Bebe sta lavorando ad un sequel.

Visto le hit che ha scritto per tanti artisti, la definiamo un po’ la Sia, di questa rivoluzione dell’Aquila Albanese! Sarà davvero importante  per lei trovare duetti e produzioni giuste, per poter dire la sua anche in futuro, e magari regalarci altre perle Pop. D’altronde lei é una Vergine, precisa e molto decisa, come Michael Jackson e Beyoncé.

 

Insomma, 4 ragazze con la cosidetta cazzimma, che stanno cercando di importi in un mondo sfavorevole più che mai per le ragazze, specialmente per il Pop più tradizionale. Con caratteristiche differenti, per noi sono tutte assolutamente promosse in fatto di talento e capacità di portare innovazione.

Ma perché l’albania? In molti sostengono che questa grande creatività derivi dalla storia del paese, dalla sua multiculturalità e multietnicità. Inoltre queste ragazze hanno davvero una marcia in più, sanno come farsi strada in questo business competitivo, ed hanno il carattere forte per farcela. Delle macchine da guerra insomma…

Pensate che tutte e 4 troveranno spazio nella musica del futuro?

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close